10 Santuario di Nostra Signora d’Ogliastra

3. Santuario di Nostra Signora d'Ogliastra

Percorso 10 – Il grandioso edificio del santuario sorge nella parte alta della città di Lanusei, in un vasto pianoro, in località S’Ortali de Cunventu, a circa settecento metri sul livello del mare. Il rito mariano è particolarmente radicato in questa regione dell’isola. Chiese dedicate alla Vergine erano già esistite a Lanusei nei tempi antichi. Il particolare è da ricordare un complesso bizantino (VI –VII secolo) con annesso edificio religioso da collocarsi in una regione detta Santa Maria (strada Lanusei – Loceri). La posa della prima pietra della chiesa avvenne con una solenne cerimonia il 31 maggio 1961. Il rito solenne viene celebrato il 25 aprile 1979 alla presenza del vescovo mons. Salvatore Delogu. La gestione della chiesa e dell’annesso convento è stata affidata ai Frati Cappuccini che, invitati da monsignor Delogu, ottennero il permesso dall’arcivescovado di Cagliari. L’8 dicembre 1987 in occasione dell’inaugurazione del nuovo altare dedicato alla Vergine, mons. Antioco Piseddu eresse la chiesa a parrocchia affinché servisse la popolazione che abitava la parte alta della città. Nel 1989 fu commissionato un ciclo di affreschi avente come tema la vita della Madonna. L’opera venne affidata al pittore pisano Paolo Maiani. L’edificio presenta severe linee geometriche proprie di un gusto assai diffuso negli anni cinquanta. La chiesa è costituita da un corpo centrale quadrangolare, l’effetto in pianta è quello di una croce. La facciata è in granito grigio, in cui spicca una larga fascia verticale bianca. Un nuovo corpo di fabbrica costituisce il campanile, di recentissima costruzione. Nello spazio interno in posizione centrale è l’altare maggiore realizzato in marmo di Trani. Sovrasta lo spazio un crocifisso in bronzo opera dello scultore cagliaritano Franco D’Apro. La dolorosa figura del Cristo si inserisce nel tema del grande affresco della parete frontale in cui è raffigurata Maria avvocata e madre della chiesa. Nelle pareti laterali spiccano i dipinti raffiguranti Maria alle nozze di Cana e Maria che ascolta Gesù che predica tra la folla. Nella cappella dedicata alla Madonna d’Ogliastra si può vedere la statua a Lei dedicata, ospitata su un altare piramidale, altri due dipinti ornano le pareti laterali. In uno è rappresentata la visita di Maria a Elisabetta, nell’altra la fuga in Egitto. A completare il ciclo mariano le vetrate anch’esse decorate con rappresentazioni inerenti la vita e le opere della madonna.
Scarica l’applicazione e vivi al meglio la tua esperienza
Route 10 – Nostra Signora d’Ogliastra Sanctuary | The majestic building is located on the upper side of Lanusei, in the area called “S’Ortali de Conventu”, at about 700 metres above sea level. The devotion towards the Virgin Mary is deeply-rooted in this part of Sardinia. Different churches dedicated to the Virgin Mary already existed in Lanusei in ancient times; in particular, a Byzantine complex (circa 6th 7th century), combined with a religious building, is worth mentioning. The cornestone for the Sanctuary was laid during a solemn cerimony on 31th May 1961. The solemn rite was celebrated on 25th April 1979 and Monsignor Salvatore Delogu officiated it. The Capuchin Friars, invited by the Monsignor received the concession from the archbishop’s palace in Cagliari to run the church and the convent. On 8th December 1987, there was the inauguration of the new altar dedicated to the Virgin Mary and the bishop Antioco Piseddu declared the Sanctuary parish church, in order to serve the people living on the upper side of the town. In 1989 a cicle of frescos was commissiond with the Virgin Mary’s life as theme. The Pisan painter Paolo Maiani realized the paintings. The building has geometrical lines, a style particularly used in the 50s and a quadrangular plan. The grey granite facade has a large vertical white band. A bell tower has been recently built. Inside, in the heart of the church, a bronze crucifix created by the sculptor Franco D’Apro stands above the altar made of marble from Trani . The Christ figure can be seen in the big fresco on the frontal wall where the Virgin Mary is also represented. On the side walls there are different paintings portraying the Virgin Mary at the Marriage at Cana and the Virgin Mary listening to Christ preaching among the crowd. In the chapel consecrated to the Madonna d’Ogliastra there is a statue placed on a pyramidal altar and two other paintings. One painting represents the Virgin Mar visiting Elizabeth, and the other the escape to Egypt. The windows are also dedicated to the Virgin Mary and her life.

Download the application and live your experience